Dopo quasi 16 anni dalla data fatidica dell’11 settembre 2001, l’FBI decide di pubblicare alcune foto inedite riguardanti l’attacco al Pentagono, colpito dall’aereo della American Airlines – volo 77.

Si tratta di uno dei dettagli più controversi del famoso attacco terroristico che chiuse un’era e ne aprì un’altra fatta di guerra al terrore e nuovi equilibri geopolitici.

L’impatto dell’aereo con la struttura militare americana è sempre stato al centro di contestazioni e revisioni complottistiche, e forse la pubblicazioni di questi nuovi scatti potrebbe essere stata provocata proprio dal desiderio di mettere a tacere tali insinuazioni.

Nell’incidente sono infatti morte 125 persone, su un totale di quasi 3mila spirate nel corso degli attacchi dell’11 settembre. Le foto sono state pubblicata sull’FBI Vault, un archivio di foto e video che l’agenzia federale ha mantenuto durante gli anni e di cui si servono spesso e volentieri le agenzie stampa.

Le immagini mostrano l’edificio del Pentagono avvolto dal fuoco, grandi colonne di fumo e i primi tentativi dei soccorritori di recuperare i feriti, nonché i rottami del mezzo dell’American Airlines, tra gli elementi più contestati delle ricostruzioni alternative: l’aereo venne dirottato tra le velivolo fu dirottato tra le 8,51 e le 8,54 del mattino, ovvero pochi minuti dopo lo schianto del primo mezzo contro il World Trade Center, che poi sarebbe crollato su se stesso.