Record di visitatori per la mostra ‘Frida Kahlo e Diego Rivera’, al Ducale di Genova per oltre quattro mesi e mezzo. Dalla sua apertura, l’esposizione ha fatto registrare una media giornaliera di 850 visitatori, arrivando a totalizzare oltre 125 mila presenze, il 40% delle quali di provenienza da regioni limitrofe alla Liguria, tra cui Piemonte e Lombardia. Numeri che, tra l’altro, avrebbero essere ancora più impressionanti se solo le alluvioni che hanno colpito la regione l’11 ottobre e del 15 novembre non avessero sabotato i primi mesi di apertura.

Nonostante il prolungamento dell’orario di apertura, lunghe code si sono verificate all’ingresso del Ducale negli ultimi weekend, tanto che la biglietteria si è trovata costretta ad esporre un cartello per avvisare le centinaia di persone in fila che l’attesa sarebbe stata di minimo 2 ore.

L’esposizione, inaugurata lo scorso settembre e dedicata al rapporto d’amore e arte che legava i due artisti messicani, deve il suo successo al gran numero di opere presentate, oltre 130, alle quali si è aggiunta una selezione fotografica di 80 scatti realizzati da importanti fotografi dell’epoca, da Nickolas Muray a Leo Matiz. Dopo essersi quindi classificata tra le quattro mostre più visitate in Italia in queste ultime settimane, la rassegna è ora pronta per partire alla volta di Detroit, dove troverà nuova sede al Detroit Institut of Arts.

La stagione espositiva di Palazzo Ducale prosegue invece con “Eugenio Carmi. Speed Limit 40”, ampia antologica dell’artista ligure visitabile a partire dal 27 febbraio, in occasione dei suoi 95 anni. Seguirà la grande mostra “Espressionismo tedesco. Da Kirchner a Nolde” che aprirà i battenti il 5 marzo 2015.

photo credit: Image 16 via photopin (license)