Il cielo di gennaio offre uno spettacolo unico per tutti gli amanti delle stelle e dell’astronomia: da questa notte, e fino al prossimo 20 febbraio, cinque pianeti saranno infatti allineati all’orizzonte. Si tratta di Mercurio, Venere, Saturno, Marte e Giove, normalmente visibili a occhio nudo come punti luminosi nelle nottate limpide. Secondo quanto riportato da EarthSky, il fenomeno si ripeterà il prossimo agosto, ma alcuni pianeti saranno più bassi sulla linea dell’orizzonte, quindi sarà difficile ammirarli dall’emisfero settentrionale.

I cinque pianeti si disporranno in modo allineato quasi perpendicolarmente alla linea dell’orizzonte, con piccole variabilità temporali e spaziali a seconda del luogo di osservazione: il continente americano dovrebbe essere il primo ad ammirare il fenomeno, che tuttavia permarrà per diversi giorni e sarà quindi evidente in tutto l’emisfero settentrionale. Identificare i pianeti potrebbe essere complesso, soprattutto per i neofiti del cielo, poiché potrebbero essere facilmente scambiati per grandi stelle. Per questo motivo, le principali applicazioni di sky-watching disponibili per gli smartphone in queste ore si stanno aggiornando, includendo procedure facilitate: basterà puntare lo smartphone verso l’orizzonte e lasciare che lo schermo guidi la ricerca. L’ultimo fenomeno di questo tipo si è verificato nel 2005 e, fatta esclusione della breve finestra del prossimo agosto, si riproporrà nuovamente nel 2018.

Fonte: Huffington Post