A causa di una rara malattia, continua ad ingrassare anche se fa sport e mangia in modo sano. Protagonista di questa storia assurda è Jake Vella, un bambino di appena 7 anni che è affetto dalla rarissima sindrome ROHHAD, che sta per sindrome da obesità a esordio rapido-disfunzione ipotalamica-ipoventilazione-disregolazione autonomica. Per adesso si contano appena 75 casi al mondo e, purtroppo, non esiste una cura alla malattia tanto che le aspettative di vita vanno dai 5 ai 9 anni.

Tre anni fa i genitori di Jake si sono resi conto della gravità della situazione quando il piccolo, nell’arco di sei mesi, è ingrassato ben 10 chili pur seguendo una dieta a base di frutta e verdura. Nonostante ciò il bambino non si è perso d’animo e, per limitare i danni, ha deciso di partecipare a faticosissime maratone e gare di triathlon. Questi sport così impegnativi aiutano Jake a mantenersi in forma come meglio può, così come ha spiegato la mamma del piccolo:

“Il triathlon aiuta Jake a essere in forma ed attivo, è positivo per la sua salute e gli dà una possibilità di socializzare con gli altri. Si allena con la ‘Malta Youth Triathlon Association’ tre volte a settimana, ed è diventata una seconda famiglia per lui”.

Anche l’allenatore del ragazzino è entusiasta dei progressi del suo piccolo atleta e non può che lodarlo per la costanza e la buona volontà che dimostra in ogni allenamento:

È estremamente positivo e motivato. Non manca mai un allentamento senza motivo ed è sempre desideroso di allenarsi. Jake è un bambino adorabile che si fa voler bene da chiunque lo conosce. È molto triste quello che deve passare. Guardo alla sua famiglia con un misto di compassione ed ammirazione: nonostante le difficoltà fanno del loro meglio per assicurare che Jake possa avere una vita più normale possibile“.