Un piccolo genio del male, forse più di quanto lo sia Mark Zuckerberg: Aaron Swartz, 26 anni, creatore di Reddit (vi spieghiamo cos’è Reddit), Rss1.0, Python e Creative Commons, ha deciso di togliersi la vita a New York lo scorso 11 gennaio.

Una scelta che nasconde qualcosa di più che una “semplice” depressione o il malessere psichico dal quale il giovane era affetto da diversi anni. Un suicidio che, secondo i genitori, i fratelli e la fidanzata, nasconde qualcosa di più complesso: “La morte di Aaron non è semplicemente una tragedia personale“, si legge in una nota ufficiale firmata dai genitori, dai fratelli e dalla fidanzata. “La sua morte è il prodotto di un sistema giudiziario criminale“.

Sì perché Aaron era anche un bravo hacker, ed era stato accusato di tredici infrazioni informatiche e arrestato con l’accusa di aver prelevato oltre 4 milioni di articoli dell’archivio privato Jstor dal Mit (Massachusets Institute of Technology). In realtà il ragazzo non sembrava aver violato alcun sistema, ma semplicemente, prelevato i documenti previa registrazione di una regolare utenza modificando gli indirizzi Ip dei computer che utilizzava per aggirare il limite di scaricamento che Jstor e il Mit solitamente impongono.

Le decisioni del procuratore generale e del Mit hanno contribuito alla sua morte“, accusano senza mezzi termini la famiglia e la fidanzata. “Il procuratore generale lo ha accusato di un’incredibile sequenza di capi di imputazione che avrebbero potuto sfociare in oltre 30 anni di reclusione per un presunto crimine che non aveva vittime. E nel frattempo il Mit si è rifiutato di schierarsi al suo fianco“.

photo credit: ragesoss via photopin cc