Una formula per la soluzione del problema casa che si sta rivelando positiva.

La condivisione non è proprio una scelta volontaria, ma è dettata, imposta diremmo, dalla necessità di risparmiare. Oggi, infatti, non solo gli studenti ma anche più persone, pur non appartenendo a uno stesso nucleo familiare, scelgono la coabitazione quale alternativa più risparmiosa.

Oggi la crisi economica costringe chi va a vivere in affitto a ridurre le spese e anche le pretese di grandi spazi. E dunque optano per appartamenti piccoli, di solito mono o bilocali, oppure scelgono la condivisione. Una tendenza che ha vivacizzato un po’ il mercato della locazione da tempo stagnante per motivi vari.

I proprietari sono sempre più esigenti sulle credenziali degli inquilini, i canoni sono ancorati sui livelli di cinque anni fa, gli aspiranti locatari hanno la possibilità di visionare più appartamenti fra i tanti in offerta e cercano prezzi più convenienti. E inoltre sono più attenti ad una maggiore qualità degli appartamenti e degli arredi, cercano ambienti luminosi, zone ben servite, collegamenti Adsl, riscaldamento autonomo per risparmiare anche sulle spese condominiali.

Gli operatori non sono concordi sull’andamento del mercato locazione. I canoni sono in calo dovunque, ma i trend sono diversi da città a città. Tecnocasa registra canoni in salita a Bari, Solo Affitti li evidenzia in discesa. A Firenze e a Genova, Tecnocasa vede canoni in contrazione e Solo Affitti in ripresa. Fiaip, invece, parla di una maggiore dinamicità del mercato degli affitti.

Cambia la richiesta di abitazione in affitto per quanto riguarda la tipologia. Aumentano, infatti, le richieste dei monolocali. Ad alimentare la domanda di affitto sono le persone che non riescono ad accedere al credito. Nonostante questo, però, i canoni non sono aumentati a causa di una minore disponibilità di spesa dei potenziali affittuari e della maggiore offerta di abitazioni sul mercato.

A cercare casa in affitto sono per il 45,6% sono single, per il 37,4% coniugati, per il 13,3% separati. Per quanto riguarda l’età, il 48% di coloro che cercano casa in affitto ha un’età compresa tra 18 e 34 anni, il 27,2% tra 35 e 44 anni. Molto richiesti i bilocali e i trilocali.