Papa Francesco riceve migliaia di lettere da tutto il mondo, con appelli e richieste di qualsiasi tipo. La missiva ricevuta qualche giorno fa, però, deve averlo fatto sobbalzare dalla sedia: scritta e firmata da ventisei donne, che si dicono in rappresentanza di una realtà ben più numerosa, la lettera è un’accorata richiesta affinché Bergoglio abolisca il celibato del sacerdozio.

A chiederlo sono ventisei donne che confessano di essere legate sentimentalmente ad un sacerdote o ad un religioso. La lettera, diffusa dal sito Vatican Insider, è stata considerata autentica e attendibile poiché nella raccomandata inviata in Vaticano c’era un cognome e recapiti telefonici. Le autrici si rivolgono al Papa in modo confidenziale e scrivono: “Caro Papa Francesco, siamo un gruppo di donne da tutte le parti d’Italia (e non solo) che ti scrive per rompere il muro di silenzio e indifferenza con cui ci scontriamo ogni giorno. Ognuna di noi sta vivendo, ha vissuto o vorrebbe vivere una relazione d’amore con un sacerdote, di cui è innamorata“.

Poi è il momento della loro richiesta: “Come tu ben sai sono state usate tantissime parole da chi si pone a favore del celibato opzionale, ma forse ben poco si conosce della devastante sofferenza a cui è soggetta una donna che vive con un prete la forte esperienza dell’innamoramento. Vogliamo, con umiltà, porre ai tuoi piedi la nostra sofferenza affinché qualcosa possa cambiare non solo per noi, ma per il bene di tutta la Chiesa“.

Non sappiamo se Papa Bergoglio si esprimerà in merito, per il momento non si è mai detto favorevole alla cancellazione del celibato e da Arcivescovo ha sempre chiesto coerenza ai preti.

(photo credit: Infophoto)