E’ il 10 luglio del 1967 quando, sul n° 1 della rivista Sgt. Kirk, edita dalla Florenzi Ivaldi Editore, fa il suo esordio il personaggio di Corto Maltese, tra i più amati e stimati del panorama fumettistico italiano. Controcorrente, cinico e irriverente, perfetta incarnazione dell’antieroe, Corto Maltese nasce dal genio dello scrittore e fumettista Hugo Eugenio Pratt, divenendo ben presto una tra le sue creazioni più apprezzate. Titolo della prima storia che lo vede protagonista è “Una ballata del mare salato”, pubblicato, a puntate, dal n° 1 al 20 della rivista rivista Sgt. Kirk; quindi ristampata sul Corriere dei Piccoli, nel 1971, e in un unico volume, edito da Mondadori, nel 1972. Seguono “Il segreto di Tristan Bantam”, “Appuntamento a Bahia”, “Samba con Tiro Fisso”, “Un’aquila nella giungla”, e così via, fino “Mu”, uscito tra il 1988 e il 1991.

Il 10 luglio del 1871 nasceva invece lo scrittore, saggista e critico letterario francese, Marcel Proust, autore del “À la recherche du temps perdu”, tra i massimi capolavori della letteratura universale. Scritta tra il 1909 e il 1922, l’opera viene pubblicata in sette volumi tra il 1913 e il 1927, impegnando l’autore per lunghissimi anni (durante i quali, in volontario isolamento, dome di giorno per lavorare la notte), rimanendo alla fine incompiuta. Nel novembre del 1922, a causa di una bronchite mal curata, Proust viene infatti a mancare: gli ultimi tre volumi, alle cui bozze si era dedicato instancabilmente, vengono pubblicati postumi dal fratello Robert.