Cosa accadde il 13 gennaio di qualche anno fa? Scopriamolo insieme…

Terremoto nella Marsica

Nel1915 un terremoto di immane violenza, con epicentro nella Conca del Fucino,  devasta tutto il territorio della provicia della Marsica. Solo nelle città più colpite,  Avezzano e Sora, le vittime accertate sono  29.800. Nei mesi successivi, vennero registrate più di mille scosse d’assestamento

Prima striscia per Topolino

Nel 1930 Viene pubblicata la prima striscia di Topolino. Il personaggio immaginario creato due anni prima da Walt Disney. Ad oggi, oltre ad essere l’icona stessa della Walt Disney Company, resta il più grande conglomerato mediatico al mondo in termini di fatturato annuo.

Nasceva Pantani

Fra i campioni dello sport italiano, il 13 gennaio 1970 nasceva Marco Pantani. Noto al grande pubblico come ‘il pirata’, Pantani è stato l’ultimo ciclista (dopo mostri sacri quali Fausto Coppi, Eddy Merckx e Miguel Indurain) a vincere Giro d’Italia e Tour de France nello stesso anno. Insuperabile scalatore, nella sua carriera ha totalizzato 46 vittorie e una medaglia di bronzo ai Mondiali in linea del 1995. Caduto in depressione, morirà a Rimini nel febbraio 2004. In suo onore, il Giro d’Italia ha assegnato alla più significativa salita il titolo di Montagna Pantani.

Michael Jordan lascia il basket

Il 13 gennaio del 1999 Michael Jordan annunciava invece il suo ritiro dal basket. Entrato a far parte della NBA con i Chicago Bulls nel 1984, Jordan attira in breve tempo le attenzioni del mondo intero, contribuendo alla fama dell’NBA negli anni ottanta e novanta. Indiscusso campione della pallacanestro, Jordan ha guadagnato ben sei titoli NBA, oltre a due ori olimpici (1984 e 1992). Nel 2001, prima di lasciare definitivamente l’attività agonistica, l’ex cestista statunitense torna tuttavia a giocare per due stagioni.

Naufragio Concordia

Nel 2012 La nave da crociera Costa Concordia urta degli scogli a 500 metri dal porto dell’Isola del Giglio, provocando uno squarcio di 70 metri nello scafo, causando 32 morti e 80 feriti con la conseguenza dell’evacuazione totale delle 4229 persone a bordo della nave tra equipaggio e passeggeri. Sul banco degli imputati il comandante Francesco Schettino.

photo credit: ARPA Toscana via photopin cc