E’ il 13 maggio 1994 quando Il corvo – The Crow debutta nelle sale cinematografiche. Diretto dal regista Alex Proyas, il film è tratto dall’omonimo fumetto di James O’Barr, a sua volta ispirato ad una storia vera accaduta a Detroit: un vero e proprio cult, entrato nel mito della storia del cinema per la tragica morte dell’allora 28enne Brandon Lee, deceduto sul set a causa di un colpo di pistola partito accidentalmente. Il film segnerà la sua ultima e più famosa interpretazione. Le riprese, ormai giunte agli ultimi giorni di lavorazione, vengono portate a termine facendo ricorso al montaggio digitale e controfigure, raddoppiando di fatto i costi di produzione. Nonostante il tragico incidente e le difficoltà derivatene, la straordinaria accoglienza di pubblico e critica ripagano abbondantemente le somme investite e la pellicola arriva ad incassare  un totale di 170 milioni i dollari. In parte rivisitato rispetto al fumetto, il copione narra la storia di Eric Draven, cantante e chitarrista della band Hangman’s Joke, rimasto vittima, insieme alla fidanzata Shelley Webster, di un feroce assassinio. Tornato in vita, Eric porterà a temine la sua vendetta aiutato da un poliziotto e dalla giovane amica Sarah, per poi finalmente ricongiungersi con l’ amata  Shelley. Nel 1995 il film si aggiudica l’ MTV Movie Award per la miglior canzone, oltre a 4 nomination per il Saturn Award.

Il 13 maggio 1909 partiva invece il primo Giro d’ Italia, corsa a tappe tra le più prestigiose al mondo. 127 i partecipanti riuniti in Piazzale Loreto in quello storico giorno. Si parte alle 2.53 del mattino: 397 chilometri e oltre 14 ore dopo, è il romano Dario Beni a tagliare il traguardo a Bologna. Il primo Giro d’ Italia si concluderà il 30 maggio con la Torino-Milano: 8 in totale le tappe previste e 2448 i chilometri percorsi. La vittoria finale andrà a Luigi Ganna, portacolori dell’ Atala e vincitore di tre tappe.