Il 15 maggio di 8 anni fa Giorgio Napolitano inizia il proprio mandato come undicesimo Presidente della Repubblica Italiana, esattamente 5 giorni dalla nomina.

Nato a Napoli il 29 giugno 1925, prima di essere eletto Capo di Stato era stato presidente della Camera dei deputati nell’XI Legislatura (subentrando nel 1992 a Oscar Luigi Scalfaro, salito al Quirinale), ministro dell’Interno nel Governo Prodi I, nonché deputato dal 1953 al 1996, europarlamentare dal 1999 al 2004 e senatore a vita dal 2005 (nominato da Carlo Azeglio Ciampi).

Il 20 aprile del 2013, vista la difficile situazione politica nazionale, un ampio schieramento parlamentare ha chiesto a Giorgio Napolitano la disponibilità ad essere rieletto come Presidente della Repubblica, possibilità che accetta venendo così riconfermato alla carica, alla sesta votazione, con 738 voti su 997 votanti dei 1007 aventi diritto: Napolitano diviene il primo presidente, nella storia dell’Italia repubblicana, ad essere eletto per un secondo mandato.