E’ il 16 giugno del 1903 quando Henry Ford fonda la Ford Motor Company, divenuta oggi tra le maggiori case automobilistiche al mondo. Nato nel 1863 a Greenfield Township, nei pressi di Detroit, Henry manifesta la sua passione per la meccanica fin da bambino. Nel garage dietro casa, nel giugno 1896 costruisce la prima automobile e nel ’99 lascia la Edison per entrare come ingegnere  nella neonata Detroit Automobile Company. Con l’ aiuto di dodici investitori, nel giugno 1903 fonda quindi la Ford Motor Company, nota per aver introdotto la catena di montaggio e il nastro trasportatore, rivoluzionando così il sistema industriale mondiale. All’ interno di un vecchio stabilimento sulla Mack Avenue, a Detroit, Michigan, vengono prodotte le prime automobili di casa Ford, tra cui il Modello N, del 1906, primo vero successo commerciale, e il successivo Modello T, del 1908. Negli anni avvenire la casa statunitense si espande in tutto il mondo, aprendo filiali in numerosi paesi.

Il 16 giugno 1963, Valentina Tereškova diventa invece la prima donna della storia ad essere lanciata nello spazio. Appassionata paracadutista, ma operaia di professione, Valentina ha 26 anni quando viene selezionata per il programma di addestramento destinato a formare gli astronauti della missione sovietica Vostok. Si era più volte candidata per frequentare la scuola per aspiranti cosmonauti, ma solo nel 1962 riesce a superare l’ esame, insieme ad altre quattro candidate. Terminato l’ addestramento, il 16 giugno 1963 venne lanciata dal cosmodromo di Bajkonur per una missione di tre giorni, durante i quali orbiterà intorno alla terra per 49 volte. Atterrata nei pressi di Novosibirsk, Valentina viene festeggiata dalla folla, divenendo un’ eroina nazionale: le viene conferito il titolo di Pilota-cosmonauta, il governo russo la nomina direttrice del “Centro russo per collaborazione internazionale culturale e scientifica” e le verranno dedicati un francobollo e una linea di macchine fotografiche.