Buona domenica a tutti!

Scopriamo insieme perché il 17 marzo sia speciale.

Partiamo con il 1981 quando venne trovata a Villa Wanda, di proprietà di Licio Gelli, la lista degli appartenenti alla P2. Tra le 962 persone inserite nell’elenco vi erano i nomi di 44 parlamentari, 2 ministri del governo di allora, un segretario di partito, 12 generali dei Carabinieri, 5 generali della Guardia di Finanza, 26 generali dell’esercito italiano, 4 dell’aeronautica militare, 8 ammiragli, vari magistrati e funzionari pubblici, i direttori e molti funzionari dei vari servizi segreti, diversi giornalisti ed imprenditori.

Passiamo al 1991 quando , in seguito ad un controllo antidoping, Diego Armando Maradona viene trovato positivo alla cocaina. Dopo il suo ritiro ufficiale dal calcio nel 1997 per un aumento eccessivo di peso ha subito una operazione di un bypass gastrico, e dopo lunghi soggiorni in centri di disintossicazione, si è liberato dalla dipendenza dalla droga.

Concludiamo con il 1992 quando il Referendum per la fine dell’apartheid in Sudafrica passò con il 68,7% di sì. L’apartheid (letteralmente “separazione”) era la politica di segregazione razziale istituita dal governo di etnìa bianca nel dopoguerra contro la popolazione nera. L’apartheid fu dichiarato crimine internazionale da una convenzione delle Nazioni Unite, e quindi successivamente inserito nella lista dei crimini contro l’umanità.

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci…