E’ il 17 ottobre del 1931 quando Al Capone viene condannato a 11 anni di carcere per evasione fiscale. Noto con il soprannome di Scarface, Alphonse Gabriel Capone è stato il capo indiscusso del crimine organizzato della Chicago anni Venti. Data l’assenza di prove che lo riconducessero con certezza ai numerosi omicidi da lui commissionati, tra cui la cosiddetta “strage di San Valentino” del 1929, le indagini a suo carico vengono tuttavia affigli agenti federali del Dipartimento del Tesoro, coordinati dall’agente speciale Eliot Ness. Il puntiglioso lavoro della sua squadra, riesce ad incastrare il famoso gangster, portando alla formulazione dell’accusa di evasione fiscale e violazione della legge sul proibizionismo. Il 6 ottobre del 1931 ha così inizio lo storico processo a carico di Al Capone, suo fratello Ralph ed altri gangster del “Sindacato” di Chicago, al termine del quale la giuria, cambiata la sera prima del verdetto al fine di scongiurare il pericolo di corruzione, condanna il gangster al massimo della pena. Rinchiuso prima nel carcere di Atlanta, poi in quello di massima sicurezza di Alcatraz, Big Al contrae la sifilide e muore nel gennaio del 1947, a soli 48 anni.

Tra i nati oggi ricordiamo invece il noto rapper e produttore discografico italiano Fabri Fibra (Senigallia, 17 ottobre 1976) e Salvo D’Acquisto (17 ottobre 1920 – 23 settembre 1943) eroe nazionale, insignito della medaglia d’oro al valor militare per il suo eroico sacrificio e successivamente beatificato nel novembre del 1991.