E’ il 17 settembre 1787 quando, nella celebre State House di Philadelphia, i Padri Fondatori firmano la Costituzione degli Stati Uniti. Ai lavori partecipano 74 delegati, in rappresentanza delle tredici colonie protagoniste della Guerra d’ indipendenza: “Noi, popolo degli Stati Uniti, allo scopo di perfezionare ulteriormente la nostra Unione, di garantire la giustizia, di assicurare la tranquillità all’ interno, di provvedere alla comune difesa, di promuovere il benessere generale e di salvaguardare per noi stessi e per i nostri posteri il dono della libertà, decretiamo e stabiliamo questa Costituzione degli Stati Uniti d’ America” recita il noto preambolo. Tra i firmatari, 39 in totale, ricordiamo George Washington, Benjamin Franklin e Alexander Hamilton. Il testo entrerà in vigore il 4 marzo 1789, mentre nel 1791 verranno ratificati i primi dieci emendamenti costituzionali, noti come “Dichiarazione dei Diritti” o “Bill of Rights”. Oggi annoverata tra le più antiche costituzioni vigenti, la Costituzione USA rappresenta la legge suprema degli Stati Uniti d’ America, emendabile solo per volontà degli elettori e suddivisa in sette articoli, rispettivamente dedicati a: potere legislativo, ramo esecutivo, sistema giudiziario, relazioni tra gli stati e il governo federale, procedimento per emendare la Costituzione, Costituzione come legge suprema dello stato, ratifica della costituzione.

Tra i nati oggi ricordiamo invece Alessandro Siani (17 settembre 1975), attore, cabarettista, produttore cinematografico e regista italiano e Joe Bastianich (17 settembre 1968), imprenditore, nonché noto personaggio televisivo, attivo nel campo della ristorazione.