Fu la prima donna ad essere eletta Presidente della Camera il 20 giugno del 1975 Nilde Iotti, all’anagrafe Leonilde Jotti (Reggio nell’Emilia, 10 aprile 1920 – Poli, 4 dicembre 1999), politica italiana celebre anche per aver ricoperto una delle cinque più alte cariche dello Stato. Occupò lo scranno più alto di Montecitorio per tre legislature, dal 1979 al 1992, conseguendo un primato finora incontrastato nell’Italia repubblicana.

Fu costretta a rinunciare a tutti gli incarichi il 18 novembre del 1999 a causa di gravi problemi di salute. La Camera dei deputati accolse le sue dimissioni con un lunghissimo applauso. Morì pochi giorni dopo le sue dimissioni, il 4 dicembre 1999, per arresto cardiaco, alla clinica Villa Luana di Roma. I funerali furono tenuti con rito civile secondo sue disposizioni, poiché era atea. È sepolta presso il Cimitero del Verano di Roma.

(Foto by InfoPhoto)