Buon martedì a tutti!

Cosa accadde il 21 maggio di qualche anno fa? Scopriamolo insieme…

Era il 2006 quando il Montenegro divenne un stato indipendente. Le autorità del Montenegro, dopo un referendum, intavolarono delle trattative con la Serbia, al quale il Paese era legato, per risolvere i problemi legati alla separazione. La Serbia, gli Stati membri dell’Unione Europea ed i membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite immediatamente riconobbero l’indipendenza, rimuovendo gli ostacoli sulla strada della nascita del nuovo Stato sovrano.

Era invece il 1973 quando morì Carlo Emilio Gadda, scrittore e poeta milanese. Fra i suoi romanzi più famosi, entrambi non conclusi, “Quer Pasticciaccio brutto di via Merulana”, da cui il regista Pietro Germi trasse un film che interpretò come protagonista, e “La cognizione del Dolore”, che si svolge in uno immaginario stato sudamericano. Secondo Italo Calvino, Gadda «cercò per tutta la vita di rappresentare il mondo come un garbuglio, o groviglio, o gomitolo, di rappresentarlo senza attenuarne affatto l’inestricabile complessità».

Ed era il 1972 quando la Pietà di Michelangelo venne danneggiata da László Tódt, geologo ungherese con problemi di disordine mentale. Eludendo la sorveglianza riuscì a colpire con un martello l’opera di Michelangelo per quindici volte in un tempo di pochi secondi. I colpi di martello spaccarono il braccio sinistro e frantumarono il gomito, mentre sul volto il naso venne quasi distrutto, come anche le palpebre. Grazie all’esistenza di numerosi calchi, fu possibile reintegrare l’opera fedelmente. Da allora la Pietà è protetta da una speciale parete di cristallo antiproiettile.

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci…

photo credit: archer10 (Dennis) via photopin cc