Mentre vi preparate per degustare il vostro pranzo di Natale, fermatevi un attimo per scoprire cosa accadde oggi e non dimenticatevi di raccontarlo ai vostri parenti…

Partiamo subito con il 1989, oggi Nicolae Ceauşescu, dittatore comunista della Romania, e la moglie Elena, vengono condannati a morte. Il tribunale militare emette la sentenza dopo soli 55 minuti di camera di consiglio con l’accusa principale di genocidio nella Strage di Timişoara.

Facciamo un salto di soli due anni. E’ il 1991 quando Michail Gorbačëv rassegna le proprie dimissioni da Presidente dell’Unione Sovietica. Gorbačëv aveva portato importanti processi di cambiamento nel Paese come la Glasnost, ossia la Trasparenza, e la Perestroika, ossia la Ristrutturazione Economica. A lui il merito della fine della Guerra Fredda, con l’arresto della corsa agli armamenti. Premio Nobel per la Pace, viene sostituito da Boris Yeltsin, di tendenze ultraliberiste.

Arriviamo così al 1996, quando nella notte tra il 25 e il 26 dicembre, avvenne la più grande tragedia navale del Mediterraneo dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. A poche miglia a largo di Portopalo di Capopassero, un battello di migranti, che cercava di raggiungere le coste siciliane, affonda. Le vittime sono 289. Viene ricordata come la Strage di Natale.

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci

Nel frattempo, Buon Natale e Buone Feste a tutti quanti!!!