Cosa accadde il 25 maggio di qualche anno fa? Scopriamolo insieme…

Nel 1895 lo scrittore irlandese Oscar Wilde viene condannato a due anni di carcere perché giudicato colpevole di sodomia.

Wilde è stato protagonista di due procedimenti giudiziari, che ebbero un impatto notevole su di lui e lo turbarono per tutta la vita. Nel primo dei due processi (1895), fu Wilde ad accusare di calunnia John Sholto Douglas, nono marchese di Queensberry e padre di Alfred Douglas, con cui Wilde intratteneva una relazione dal1891.

Ciò originò il secondo procedimento, che vide questa volta Wilde imputato per sodomia che si concluse con la condanna a due anni di reclusione per lo scrittore, scontati presso il carcere di Reading. Il processo ebbe una risonanza internazionale, in quanto Wilde era già un personaggio pubblico e celebre all’epoca.

photo credit: davidshort via photopin cc