E’ il 25 novembre del 1844 quando a Karlsruhe, Germania, nasce Karl Benz, l’ uomo che diede i natali all’ automobile. Nel corso della sua carriera Benz ottiene numerosi brevetti lavorando sul suo motore a due tempi, che perfeziona fino a raggiungere gli standard per la di produzione di serie. A lui si devono l’ introduzione di componenti poi diventati di uso comune, tra cui la candela di accensione, il carburatore, la frizione e l’ acceleratore. Nel 1883 l’ inventore fonda quindi l’ azienda che porta il suo nome, all’ interno della quale prende vita la Patent Motorwagen, ovvero la prima automobile della storia dotata di motore a scoppio. Seguiranno la Viktoria (modello del 1893) e la Velo (il primo veicolo di “massa” della storia), che fanno della Casa tedesca il primo costruttore automobilistico al mondo.

Il 25 novembre 1932 nasceva invece Alighiero Noschese, attore, comico e showman, nonché tra i più popolari imitatori della storia della televisione italiana. Tra i nati oggi, una doverosa menzione va poi ad Augusto Pinochet, generale e politico cileno rimasto al governo dal 1973 al 1990, rendendosi responsabile di crimini contro l’ umanità. Autonominatosi presidente a seguito di  un colpo di Stato militare, la sua dittatura è stata caratterizzata da una forte repressione verso l’ opposizione, tanto da potersi definire un vero e proprio sterminio di massa.

Il 25 novembre 2016, esattamente un anno fa, moriva infine Fidel Castro. Grande protagonista storia politica del Novecento, negli anni Cinquanta Castro è stato uno dei principali fautori (assieme a Che Guevara ) della rivoluzione cubana contro il regime del dittatore Fulgencio Batista. Per quasi 50 anni Castro ha quindi guidato il regime comunista cubano, divenendo uno dei leader mondiali più longevi. E’ stato primo ministro dal 1959 al 1976, quindi presidente fino al 2008, quando si ritira dalla scena politica a causa di gravi problemi di salute, lasciando  le redini del paese in mano al fratello Raúl.