Pancia piena? Il divano ha ormai preso la forma del vostro fondoschiena?

Rilassatevi scoprendo cosa accadde oggi, 26 dicembre, nel 1908, nel 1933 e nel 2004.

Facciamo subito un salto indietro, in un passato lontano più di 100 anni.

Era infatti il 1908 quando Jack Johnson diventa il primo campione afro-americano dei pesi massimi. Nel 1902, Johnson aveva ormai alle spalle circa una cinquantina di vittorie. James J. Jeffries, il campione mondiale bianco di allora, si rifiutò di combattere contro di lui a causa del colore della sua pelle. Nel 1908, Johnson batté Tommy Burns in un incontro organizzato in Australia e si laureò campione del mondo, anche se il titolo non venne ufficializzato fino al 1910, anno in cui finalmente combatté contro Jeffries a Reno riuscendo a sconfiggerlo. La legislatura del Texas al tempo vietò le pellicole delle sue vittorie contro i bianchi per timore di tumulti.

Lasciamo il Texas ai suoi divieti e godiamoci un video tributo a questo grande campione:

Passiamo così al 1933, anno in cui venne fondata a Yokohama, in Giappone, la Nissan Motor Company. La prima autovettura, sul mercato con il marchio Datsun entra in produzione nel 1935. La produzione viene fermata nel 1941 per la guerra, dopo 20.000 veicoli circa e ripristinata nel 1947. Nel 1951 entra in produzione un fuoristrada che utilizzava l’esperienza accumulata sui mezzi militari, il Nissan Patrol, destinato a diventare una leggenda. Negli novanta parte del capitale sociale viene acquisito dalla Renault.

Arriviamo così al 2004. Sono passati 8 anni da quando un terremoto – con conseguente tsunami – di magnitudo 9 ed epicentro al largo di Sumatra, nell’Oceano Indiano, sconvolge una vastissima area dell’Asia con gravissime ripercussioni dalle coste dell’Africa orientale fino all’Australia. Le vittime sono almeno 300.000. La scossa principale, la più lunga mai registrata con i suoi 8 minuti di durata, è stata avvertita da buona parte dei sismografi in attività su tutta la Terra.

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci