E’ il 27 marzo del 1963 quando a Knoxville, nel Tennessee, nasce Quentin Jerome Tarantino. Regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico statunitense, Tarantino inizia a lavorare nel mondo del cinema nei primi anni Novanta, riscuotendo grande successo con il film di debutto Le iene (Reservoir Dogs, 1992). E’ tuttavia con il successivo Pulp Fiction che giunge la vera e propria consacrazione: Quentin vince la Palma d’ oro al Festival di Cannes, riceve 7 nomination agli Oscar e si aggiudica la statuetta per la miglior sceneggiatura originale. Il terzo lungometraggio (il primo basato su una trama non originale) è Jackie Brown (1997), tratto dal romanzo Rum Punch di Elmore Leonard. Seguono i due Kill Bill (2003 e 2004), con Uma Thurman; Bastardi senza Gloria (2009) e Djiango Unchained (2012), con cui il regista si aggiudica la la seconda statuetta per la migliore sceneggiatura originale. Nel 2016 esce quindi l’ottavo film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight, vincitore di un Golden Globe e un Oscar per la miglior colonna sonora, composta da Ennio Morricone. A partire da dicembre 2015 il suo nome è stato inserito sulla Hollywood Walk of Fame.

Il 27 marzo del 1980 nasceva invece il cantautore bolognese Cesare Cremonini, giunto al successo con i Lunapop, gruppo fondato da lui nel ’99, ed in particolare con la hit “50 Special”, presto certificata disco di platino. Vincitori del Festivalbar 2000, dopo il successo di Squérez, i Lunapop si sciolgono e Cremonini intraprende la carriera solista. Nel 2002 esce l’ album Bagus, seguito da Maggese, nel 2005. Nel 2008 è quindi la volta di Il primo bacio sulla luna (tra i dieci dischi più venduti di quell’ anno), mentre il primo Greatest Hits arriva nel 2010. Il 2012 è l’ anno dell’ album La teoria dei colori, mentre nel 2014 esce Logico, vincitore del premio Medimex come miglior album. Nel 2015 arriva quindi il triplo cd Più che logico (Live) e il 2017 è l’ anno di Possibili scenari.