Il tuffo nel passato di oggi ci riporta subito all’inizio dello scorso secolo:

siamo nel 1900 e muore Oscar Wilde poeta, scrittore e drammaturgo irlandese colpito da una meningoencefalite. Tra le sue opere più famose “Lettere dalla prigione” e “Il ritratto di Dorian Gray”. L’artista fu anche processato e condannato a due anni di prigione per violazione delle regole morali (fu accusato di sodomia).

Un bel salto in avanti e siamo nel 1982 quando Michael Jackson pubblica Thriller, l’album più venduto di tutti i tempi. 110 milioni di dischi venduti all’attivo nell’anno e una media in seguito di 500 mila copie all’anno, Thriller raggiunge la vetta sulla Billboard 200 Chart per rimanerci 37 settimane non consecutive.

E per finire andiamo nel 1999 per la prima grande mobilitazione del movimento anti-globalizzazione. A Seattle (Washington), durante il meeting del World Trade Organization (Organizzazione Mondiale del Commercio), il movimento coglie impreparata la polizia e costringe alla cancellazione della cerimonia di apertura dell’incontro (le proteste finiranno il 3 dicembre).