Giungiamo così al termine di questo primo mese del 2013.

Se il 31 gennaio di oggi non sembra aver preparato per voi alcuna sorpresa interessante, andiamo a scoprire insieme cosa accadde il 31 gennaio del 1776, del 1977 e del 1990.

Ma partiamo subito dalla data più lontana…

Correva l’anno 1776 quando, prima di inventare la pila, Alessandro Volta scoprì un gas infiammabile lungo le rive del lago Maggiore e gli dà il nome di gas delle paludi. Si tratta del metano, combustibile fossile che appartiene alla famiglia degli idrocarburi, composti chimici costituiti da idrogeno e carbonio.

Era invece il 1977 quando il presidente francese Valéry Giscard d’Estaing inaugurò il Centre Pompidou di Parigi con la mostra dedicata all’artista Marcel Duchamp. Realizzato secondo un innovativo progetto architettonico e destinato ad essere un centro culturale ebbe una immediata fama tanto da accogliere una media di 25.000 visitatori al giorno.

Concludiamo con il 1990 quando Garry Kasparov conserva il titolo di campione del mondo di scacchi, battendo il compatriota Anatoly Karpov. Il campionato si svolse al meglio delle 24 partite; le prime 12 furono giocate a New York, mentre le ultime 12 a Lione. Karpov propose di cambiare le regole prevedendo di continuare il match in caso di parità dopo 24 partite, ma Kasparov rifiutò.

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci