E’ il 4 luglio del 1776 quando, con la firma della Dichiarazione d’indipendenza, nascono gli Stati Uniti d’America. Lo storico documento – conservato all’Archivio Nazionale di Washington – viene redatto dalla cosiddetta Commissione dei Cinque (di cui fanno parte Thomas Jefferson, Benjamin Franklin, John Adams, Robert R. Livingston e Roger Sherman) e successivamente approvato dal Congresso Continentale riunito a Filadelfia. Esso segna il definitivo affrancamento delle tredici colonie della costa atlantica nordamericana dall’Impero Britannico e la nascita di una nuova federazione indipendente: gli Stati Uniti d’America. Noto con il nome di ‘Indipendence Day’, il 4 luglio viene dichiarato festa nazionale nel 1870 e tuttora celebrato con parate, fuochi d’artificio, picnic e barbecue all’aria aperta in compagnia di amici e parenti, canti patriottici e, naturalmente, decorazioni rosso, bianco e blu, come la bandiera degli Stati Uniti.

Il 4 luglio del 1957 veniva invece presentata al pubblico la Nuova 500, erede della mitica Topolino. Moderna, più economica, ma degna di succedere alla prima vettura utilitaria realizzata dalla Fiat, l’auto costa 490.000 lire, circa tredici stipendi di un operaio. Progettata dall’Ing Dante Giacosa, la Nuova 500 è la prima auto ad avere una lunghezza inferiore a 3 metri: omologata per soli due posti, è sprovvista di sedile posteriore, ma al suo posto campeggia una panchetta non imbottita. Il tetto è costituito da una capote in tela che scende fino al limite del cofano posteriore, le portiere si aprono a vento e l’allestimento risulta piuttosto spartano. A seguito di una tiepida accoglienza, dal novembre del ’57 la Fiat 500 viene quindi commercializzata in due versioni: Economica, con alcuni piccoli dettagli rivisti, e Normale, con allestimento migliorato e una dotazione di serie più ricca.

Tra i nati oggi ricordiamo infine Gina Lollobrigida (Subiaco, 4 luglio 1927), tra le attrici italiane più apprezzate a livello internazionale, nonché icona sexy degli anni cinquanta e sessanta.