Iniziò proprio alle 6:30 del mattino del 6 giugno lo sbarco in Normandiala più grande invasione anfibia della storia, messa in atto dalle forze alleate per aprire un secondo fronte in Europa e invadere così la Germania nazista.

Nelle settimane seguenti le operazioni dell’Operazione Neptune (questo era il nome in codice dato alla missione) continuarono con la campagna terrestre (battaglia di Normandia), che ebbe lo scopo di rafforzare ed espandere la testa di ponte nella Francia occupata, fino alla liberazione di Parigi (25 agosto) e la ritirata dei tedeschi oltre il fiume Senna (completata il 30 agosto).