Domenica di sangue a Musile di Piave, in provincia di Venezia, dove una donna è stata uccisa all’alba dal suo ex marito. A confessare l’atroce delitto è stato proprio lui, Antonio Ascione, che – dopo averla accoltellata – ha chiamato i carabinieri: “L’ho uccisa io, venite qui”. La vittima è una donna di 38 anni, originaria di Torre del Greco (Napoli), che viveva da sola in un appartamento insieme ai figli di 9 e 15 anni i quali, al momento del tragico gesto, fortunatamente non erano in casa poiché in vacanza al mare dai parenti.

Accoltella l’ex moglie che aveva provato a rifarsi una vita

L’ex marito, un pizzaiolo di Jesolo, ha inferito alla moglie diversi colpi col coltello da cucina che ha trovato nell’appartamento al secondo piano di un palazzo di Musile di Piave (Venezia). Lei che aveva provato a rifarsi una vita, aveva persino trovato un nuovo lavoro come commessa in un negozio di abbigliamento. “Mi fanno paura gli uomini che non capiscono che amare una donna non vuol dire amare la sua libertà” scriveva in uno degli ultimi post pubblicati dalla vittima sulla sua pagina Facebook.

Accoltella l’ex moglie, era geloso della sua nuova vita

Il suo ex marito non avrebbe gradito la vita da donna single dell’ex moglie né le sue uscite con le amiche.