È stato annunciato e poi in parte abbandonato il progetto dell’acquario di Roma. Adesso, però, sembra che i lavori di realizzazione ripartiranno e che la Capitale potrà finalmente avere il suo Sea Life Acquarium. A bloccare i lavori erano stati alcuni problemi tecnici che adesso sembrerebbero essere stati risolti: è per questo che a breve (si parla della prossima primavera) la struttura dovrebbe finalmente aprire e accogliere i visitatori.

Acquario di Roma: i numeri

La struttura dovrebbe accogliere oltre cinquemila creature marine (più di cento specie acquatiche rappresentate), in trenta vasche al cui interno sarà presente oltre un milione di litri di acqua. L’acquario sarà costruito in modo da avere un tunnel subacqueo attraverso cui camminare, in modo da poter vivere un’esperienza a 360 gradi. Fra gli animali acquatici presenti vi saranno squali, stelle marini, cavallucci, meduse, razze e anche tartarughe.

Oltre all’acquario vero e proprio, all’interno della struttura saranno presenti anche un museo, un auditorium, un acquario tecnologico, sale eventi e aree servizi. A gestire tutto sarà l’Acquario di Roma s.r.l.

Acquario di Roma: le tariffe

Per visitare la struttura, le tariffe previste per accedere saranno due: 17 euro per gli adulti e 13,50 euro per i bambini fino ai dodici anni di età. L’ingresso è invece gratuito per i bambini fino a tre anni. Per tutto il periodo della preapertura sarà prevista la tariffa speciale di 12 euro.

Acquario di Roma: nuovi posti di lavoro

La nuova attrazione che a breve aprirà nella Capitale permetterà di offrire nuovi posti di lavoro. A breve partirà infatti la ricerca di almeno venticinque nuove posizioni da coprire e successivamente anche i corsi di formazione per preparare al meglio lo staff. Chi fosse interessato a conoscere le posizioni aperte, può leggere maggiori informazioni sul sito e sui canali social del Sea Life Acquarium di Roma.