Grossa novità in arrivo per i documenti di riconoscimento che di solito abbiamo sempre a portata di mano. Al Parlamento europeo si sta, infatti, votando per una direttiva in cui è presente una grossa modifica per quanto riguarda il codice fiscale: ben presto non useremo più quello nazionale ma un nuovo documento europeo assegnato ai cittadini direttamente da Bruxelles e valido per tutti i Paesi membri.

Il nome del nuovo documento che di fatto sostituirà in Italia la tessera sanitaria, che ad oggi ha valore giuridico di codice fiscale, è “Codice fiscale armonizzato europeo comune di identificazione del contribuente” e avrà come sigla “Tin“. Con questa mossa il Parlamento Europeo punta a combattere in maniera sempre più incisiva l’evasione fiscale in quanto il nuovo sistema prevede uno scambio rapido di informazioni fiscali da parte delle autorità dei Paesi membri. Insomma, un provvedimento incisivo che va a braccetto con nuove norme presenti nella direttiva europea tra cui quella inerente  allo “switch over“, ovvero una regola che tassa i guadagni maturati fuori dall’Ue e trasferiti all’interno di uno dei paesi membri, per non parlare di tutte le norme molto più stringenti sui patent box, i fondi, i trust, i paradisi fiscali e le società fittizie.