È morto a 86 anni Guido Rossi, noto per aver ricoperto, nel corso della sua vita, il ruolo di avvocato e giurista ma anche, e soprattutto, per essere stato presidente della Consob, di Telecom e commissario straordinario della Federazione Italiana Gioco Calcio in seguito allo scandalo di Calciopoli nel 2006.

Nato a Milano nel marzo 1931, Guido Rossi si laurea in giurisprudenza all’Università di Pavia e dopo un master ad Harward inizia una lunga carriera che lo porterà a ricoprire tra le cariche più importanti. Considerato tra i massimi esperti di diritto societario, dal febbraio 1981 all’agosto 1982 è presidente della Consob e senatore.  Tra il 1993 e il 1995 è invece presidente del gruppo Ferfin-Montedison e per quasi tutto il 1997 presidente Telecom.

A partire dal 2007 è stato nominato consulente per Fiat e nel 2016 il suo studio legale ha assistito la famiglia Riva durante la trattativa con i commissari straordinari che si sono occupati dell’Ilva di Taranto.