Paesaggi urbani e tonalità di colore e dimensioni dello skyline: è questo ciò che ha ispirato Stella McCartney, alle prese con la nuova linea per Adidas per la SS 2014.

La designer inglese torna infatti a cimentarsi con l’universo tecnico dello sport, senza per questo dire addio ai tratti distintivi del suo stile.

Linee essenziali, colour block e materiali ecostostenibili: questi i diktat di casa McCartney che ritroviamo anche nella generosa capsule co-firmata Adidas.

Questo se vogliamo ridurre il tutto a grandi linee e se vogliamo parlare della collezione come di una linea semplice, lineare. In realtà la designer si diverte a vestire qualsiasi tipo di anima sportiva, dando vita a collezioni nella collezione, ognuna dotata di una propria forte identità.

Così, se da una parte abbiamo le linee Run e Cycling con i loro colori accesi, spesso resi in blocchi di colore a contrasto, dall’altra abbiamo i capi di Swim e Yoga dai colori più delicati, che toccano punte di corallo e turchese  con estrema grazia.

Da vera british girl Stella McCartney cede poi allo stile college, so ’90ies, per le creazioni Studiotanto jersey e tanti loghi per rendere al meglio l’idea di team spirit che anima le migliori squadre di sempre.

Di fronte a questa varietà di colori e fantasie, a fare da trait d’union tra le diverse mini-collezioni è poi la ricerca dei materiali da utilizzare: non solo tecnici, ma anche eco friendly. Così, dall’unione tra Stella McCartney e Adidas nascono capi fatti di cotone organico e tessuti riciclati, che si combinano però alle più moderne tecnologie.

L’haute couture della moda sportiva: così si può riassumere la SS 2014 di Adidas by Stella McCartney, una collezione tecnica che non rinuncia all’impegno e alla femminilità