Una nuova ispirazione sartoriale che prende spunto dagli archivi adidas e dai suoi vecchi cataloghi.

E’ una collezione che vede lo stilista Jeremy Scott realizzare una linea per questa stagione in collaborazione con adidas Originals.

Ciò che traspare è energia pura, un’equazione perfetta tra l’artigianalità sportiva del brand a tre strisce e l’elevata attitudine di Jeremy nell’alta moda. La collaborazione per la l’Autunno/Inverno 2015 tra il designer newyorkese e il gigante dello sportswear combina l’inconfondibile stile di Scott con quello di adidas Originals, facendo emergere il ‘’meglio dei due mondi’’.

Per il primo drop di stagione, Jeremy Scott prende spunto dagli anni ’60 e ’70, dal movimento Hippie. Questo approccio liberale alla vita, con il suo amore per la musica, l’attitudine ‘Flower Power’ e l’inconfondibile palette colori ha ispirato l’intera linea.

Le classiche tute Firebird sono piene di fiori e colori, mentre la t-shirt a righe attira l’attenzione con stampe all-over psichedeliche su materiali Climachill.  Completano la collezione le sneaker: le JS Tubular Floral con la tomaia in neoprene, le JS ZX Flux Tech Psy  in stampa all-over psichedelica e le Adilette leopardate con fiori.

Scott rende omaggio anche al patrimonio sportivo di adidas includendo un tema che s’ispira al mondo del basket. Dominano il campo da gioco la maglia in jersey, i pantaloni della tuta in pile con pantaloncino integrato nella parte superiore e le felpe con cappuccio con le tipiche ali.

Infine Scott aggiunge alla collezione una borsa da basket e un bomber da smoking. Entrambi i capi mostrano il continuo impegno di Jeremy Scott per la qualità e ne evidenziano originalità e ironia.