E’ in arrivo il 29 Novembre il nuovo album di Adriano CelentanoFacciamo finche sia vero“.

La vera notizia forse è il tipo di promozione prevista per questo disco, come racconta Claudia Mori, moglie del molleggiato e sua portavoce nelle relazioni con la stampa, “quella che ha in mente non è una promozione classica.

Immagino che farà qualcosa in Rai, l’azienda più vicina al suo modo di lavorare anche se un programma suo non glielo lasciano fare. Non l’ha detto neanche a me, cosa intende fare. E quando fa così un po’ mi preoccupo. E’ un po’ di tempo che mi mette agitazione… Ci ha messo quattro anni prima di trovare quello che cercava, un progetto discografico che lo convincesse”, assicura però che non sarà da Fiorello.

Per quanto riguarda invece il disco, sappiamo che si tratterà di un “un disco molto particolare. Un pamphlet, un grido di rabbia”, che vede la collaborazione di nomi noti come Manu Chao, Jovanotti, Franco Battiato, Nicola Piovani e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro.

Il disco raccoglie anni di lavoro come per esempio il pezzo con Manu Chao, dal titolo “Non so più cosa fare” che è rimasto in attesa per otto anni. Il nuovo disco comprenderà anche la rilavorazione del brano “La mezza luna“, risalente al 1962, per la quale ha collaborato anche Raphael Gualazzi al pianoforte e ai fiati. Insomma non resta che aspettare per scoprire quali note Adriano Celentano abbia composto per noi.