Un aereo di piccole dimensioni è precipitato nella mattinata del 10 agosto in Iran. Lo schianto è avvenuto nei pressi dell’aeroporto Mehrabad, nella zona occidentale della capitale Tehran, nella zona residenziale di Azadi. Non ci sono sopravvissuti. Secondo quanto riportano i media statali iraniani, il velivolo trasportava 40 passeggeri ed 8 membri dell’equipaggio.

L’aereo precipitato era appena decollato da Tehran ed era diretto a Tabas, nell’est della nazione. Si tratta di un Iran-141. Viene usato per le rotte interne; è assemblato in Iran utilizzando tecnologia dell’Ucraina. La compagnia per la quale svolgeva il servizio è la Taban Airlines.

Gli incidenti aerei in Iran sono piuttosto frequenti, causati soprattutto dall’invecchiamento degli apparecchi e della cattiva manutenzione. Negli ultimi 25 anni sono accaduti più di 200 incidenti che hanno provocato la morte di oltre 2.000 persone. Alcuni velivoli in servizio risalgono addirittura a prima della rivoluzione kohmeinista del 1979.