Francescapaola Mattias‎, studentessa napoletana di Biologia, ha soli 24 anni e sta lottando con tutte le sue forze contro un linfoma di tipo Hodgkin. La ragazza, che è alle prese con la brutta malattia, non solo è costretta a sottoporsi a lunghi ed estenuanti trattamenti medici ma, per di più, deve necessariamente affrontare tutte le spese delle cure sfruttando esclusivamente le risorse economiche della propria famiglia.

Ciò succede perchè in Campania il budget della sanità è completamente terminato, a discapito del famoso programma del presidente della Regione Vincenzo De Luca che, invece, aveva assicurato la cancellazione dei tetti di spesa. Indignata la Mattias ha, così, inviato un messaggio scritto al governatore, per dare voce a chi come lei si trova in difficoltà in un momento già duro da affrontare:

“Ho cercato di aiutare tutte quelle persone che per vari motivi, di solitudine o di altro genere, non riescono a far sentire la propria voce e i bisogni pratici che la malattia richiede. Sono scoraggiata, delusa dal nostro servizio sanitario il quale, anziché semplificare la vita alle persone affette da gravi patologie, gliela complica ulteriormente. Mi trovo ad avere un’esenzione per questa patologia, che dovrebbe aiutarmi nelle varie spese mediche (basti pensare che il costo di un’analisi completa del sangue si aggira sui 250 euro) e mi accorgo che non serve a nulla. I budget della Sanità sono esauriti. Pertanto da settembre scorso e fino a dicembre noi malati dovremo pagare qualsiasi esame o analisi…”.

De Luca non poteva non dare peso a parole tanto critiche e, per rimediare come meglio poteva, ha deciso di incontrare di persona la ragazza malata, promettendole di risolvere il prima possibile questa situazione. Ora non resta che attendere per avere conferma della buona fede delle parole del governatore, sperando in una rapida guarigione della coraggiosa Francescapaola.