Nuovo terribile attentato terroristico in Afghanistan. L’attacco kamikaze, che sarebbe opera dei talebani, ha portato a un bilancio, ancora provvisorio, davvero drammatico: ci sarebbe infatti almeno 20 agenti uccisi, più altri 25 feriti. Tra i feriti pare ci siano anche sette civili.

A riportare questo bilancio dell’attentato avvenuto a Kabul, la capitale nonché città più grande dell’Afghanistan, nei pressi del Parlamento, è Resolute Support, la Missione Nato presente sul territorio dell’Afghanistan, che parla di “20 agenti morti e 25 feriti insieme ad altri sette civili”.

Il portavoce della Missione Nato, il generale Wilson Shoffner, ha condannato “vigorosamente” questo nuovo attentato terroristico in Afghanistan e ha affermato che: “Ancora una volta hanno colpito un’area affollata senza preoccuparsi per le vite di persone innocenti”.

Il generale Wilson Shoffner ha inoltre aggiunto: “Questo attacco contro la polizia afgana mostra il disprezzo che i talebani hanno per la vigenza della legge in Afghanistan e per coloro che si impegnano quotidianamente a difendere la gente afghana. I talebani non hanno alcun progetto per lo sviluppo dell’Afghanistan. Colpire coloro che difendono i loro connazionali afgani non fa avanzare la causa della pace”.

A confermare il tragico bilancio dell’attentato di Kabul è anche il portavoce dei talebani, che hanno subito rivendicato l’attacco terroristico. Attraverso una e-mail inviata agli organi di stampa, Zabihullah Mujahid ha dichiarato che: “Quasi 40 agenti di polizia sono morti o sono rimasti feriti” nel corso dell’attentato kamikaze in Afghanistan.

A compiere la missione suicida sarebbe stato un uomo che risiede nel distretto di Imam Sahib della provincia settentrionale di Kunduz. L’uomo si è fatto esplodere con un’autobomba imbottita di esplosivo di fronte all’ingresso della caserma di polizia di Kabul. Un episodio accaduto mentre in città è presente il ministro dell’Interno della Germania Thomas de Maizière, arrivato per discutere con il collega dell’Afghanistan riguardo al tema dei rifugiati afgani in arrivo sul suolo tedesco.