Evasione fiscale, Giustizia e criminalità organizzata. Tre temi su cui le “prescrizioni” dell’agenda di Mario Monti (foto by InfoPhoto) lasciano poco spazio agli equivoci.

“In questo anno è stata fatta una lotta all’evasione fiscale profonda, che ha raccolto 13 miliardi di maggiori entrate. Chi froda il fisco mette le mani nelle tasche dello Stato e riduce i servizi che esso può fornire a tutti i cittadini. L’azione di contrasto all’evasione fiscale deve però essere proseguita attraverso interventi finalizzati a identificare innanzitutto le grandi aree di illegalità. E’ inoltre essenziale introdurre meccanismi di tracciabilità dei pagamenti”.

“Nel campo della Giustizia va introdotta una disciplina sulle intercettazioni e una più robusta disciplina sulla prevenzione del conflitto di interesse. Va introdotta una coerente disciplina del falso in bilancio e completata la normativa sull’anticorruzione, l’antiriciclaggio e l’autoriciclaggio. Va rivista la riduzione dei termini di prescrizione”.

La lotta alla criminalità organizzata e alle mafie deve continuare senza esitazioni. Il contrasto alle infiltrazioni nell’economia è un settore in cui bisogna andare più avanti. Innanzitutto abbassando sempre più la quota di denaro contante che circola al di fuori del circuito legale e nutre i canali del riciclaggio. Le procedure per le gare d’appalto devono diventare più trasparenti e controllabili facendo in modo che l’utilizzo della stazione unica appaltante diventi la regola. Insieme alla nuova gestione della certificazione antimafia e dei controlli dei cantieri per le gare pubbliche questo renderà sempre più difficile l’infiltrazione mafiosa. Un uso sempre più avanzato delle banche dati condivise deve essere uno degli obiettivi dei prossimi anni. Bisogna inoltre rafforzare le misure sui giochi in concessione ed a quello dei compro oro. Altrettanto rilevante è l’impegno per sottrarre ai mafiosi le ricchezze accumulate, rendendo più efficienti le procedure di sequestro, confisca e riuso dei beni. Per quanto riguarda le infiltrazioni mafiose nella vita politica la legge sull’incandidabilità manda un segnale preciso”.

L’AGENDA MONTI IN PILLOLE

Agenda Monti: il programma del Professore, per chi ci sta

Agenda Monti: l’Italia deve essere protagonista in Europa

Agenda Monti: ridurre il debito per diminuire le tasse

Agenda Monti: prendere sul serio istruzione e ricerca

Agenda Monti: piani per occupazione di giovani e anche over 55

Agenda Monti: cambiare subito la legge elettorale

Monti se ne va dal Quirinale, è finita la legislatura