Cos’è l’agenda Monti? Finalmente possiamo saperlo. Il presidente del Consiglio (foto by InfoPhoto) ha diffuso domenica 23 dicembre, dopo la conferenza stampa di fine anno, il testo di ciò che equivale ad un vero e proprio programma elettorale, se non fosse per il fatto che lui non è formalmente un candidato. Ma poiché ha detto espressamente che è disponibile a guidare un governo con chiunque, credibilmente, gli chieda di farlo condividendo tale “manifesto”, ecco che si tratta effettivamente di qualcosa di molto importante. E’ una “riflessione aperta”, come l’ha definita lo stesso Mario Monti. Il suo titolo è “Un’agenda per un impegno comune”, sotto l’introduzione “Cambiare l’Italia, riformare l’Europa”.

Molto spazio è dedicato proprio all’Unione europea e alla necessità per l’Italia, non solo di farne parte, ma di tornare ad esserne una parte attiva e in grado di diventare una guida per la trasformazione dell’Unione in qualcosa di più efficiente e più vicino alle esigenze concrete dei cittadini.

“La strada per la crescita” è il titolo di un capitolo lungo e articolato, in cui è pressante il monito a ridurre il debito pubblico attraverso la riduzione della spesa, soprattutto ad adottare una spesa migliore. In questo modo si potrà ridurre la pressione fiscale e avviare la crescita economica e sociale. Per questo sono fondamentali liberalizzazioni e trasparenza nella pubblica amministrazione.

Il Professore difende la riforma delle pensioni e spiega anche, in termini comprensibili alla generalità delle persone, cosa si deve fare per andare oltre, soprattutto sul fronte di un nuovo mercato del lavoro.

La riforma delle istituzioni è uno degli aspetti fondamentali di questa agenda. Qui è detto a chiare lettere che si deve cambiare mentalità. Vanno eliminati i privilegi della classe politica e i loro sprechi.

Il tema dell’evasione fiscale è quello dove Monti usa le parole più dure. E’ molto chiaro anche su cosa serve sul fronte della giustizia e della lotta alla criminalità organizzata.

Ai link indicati qui sotto è possibile leggere le parti fondamentali dell’agenda di Mario Monti.

L’AGENDA MONTI IN PILLOLE

Agenda Monti: l’Italia deve essere protagonista in Europa

Agenda Monti: ridurre il debito per diminuire le tasse

Agenda Monti: prendere sul serio istruzione e ricerca

Agenda Monti: piani per occupazione di giovani e anche over 55

Agenda Monti: cambiare subito la legge elettorale

Agenda Monti: contro la criminalità controllare contanti e appalti

Monti se ne va dal Quirinale, è finita la legislatura