“Voi che amate la Boldrini, voi che avete voluto questa gente di m.. in Italia. Goditi questo panorama. Voi e tutta la Caserma: guardate qui. Un tipo che pedala sulla Graziella pensando che sia una strada normale con le cuffiette in testa. Fosse arrivato un camion e gli avesse suonato, manco se ne sarebbe accorto. Condividete signori”, queste le frasi choc pronunciate da un agente della polizia stradale dopo aver sorpreso un extracomunitario alla guida di una bici sull’autostrada Torino-Bardonecchia. Parole che gli sono costate care, che hanno fatto il giro del web e che hanno indignato tutta Italia.

Migrante in bici in autostrada: il video

Migrante filmato dall’agente di polizia

Un video – dalla durata di 51 secondi – che prima sarebbe stato inviato in una chat privata e successivamente diffuso sui social network (fino a diventare virale). Giunto sul tavolo della Procura di Torino e della Polizia, è stato deciso di sospendere l’agente della Polizia stradale per le gravi offese pronunciate nel corso del video anche nei confronti del presidente della Camera Laura Boldrini.