L’Agenzia delle Entrate è pronta a far guerra alla corruzione e proprio per questo la direttrice dell’ente, Rossella Orlandi, ha chiesto ai propri dipendenti di denunciare qualsiasi episodio che dovesse verificarsi. La denuncia potrà esser inoltrata ad uno specifico indirizzo email che è stato attivato per raccogliere tutte le segnalazioni. La Orlandi ha altresì specificato che i dipendenti non dovranno avere timore a denunciare perché l’ente li tutelerà.

Raffaele Cantone, il presidente anti-corruzione, ha spiegato che non si tratta assolutamente di delazione ma di assunzione di responsabilità. La denuncia verrà inoltrata nella più completa privacy e non vi sarà soltanto una mail dedicata: l’Agenzia delle Entrate sua per lanciare un vero e proprio centro di ascolto “con persone che raccolgano le denunce e che ascoltino”.

La Orlandi, che qualche tempo fa aveva presentato in Parlamento il progetto di eliminare completamente lo scontrino fiscale grazie alla completa tracciabilità dei pagamenti e combattere così più efficacemente l’evasione fiscale, ha anche sottolineato che sarebbe opportuno allungare i tempi di prescrizione per l’evasione fiscale stessa: “Bisogna prevedere un allungamento dei tempi per le ipotesi di evasione più insidiose, se non il raddoppio per tutte le tipologie, almeno un allungamento, così che si permetta di avere il tempo necessario per evitare che accertamenti complessi vengano vanificati dai tempi di prescrizione“.

(photo credit by: Infophoto)