Agguato a tre persone nella periferia di Napoli, in Vico Cotugno, nel quartiere di Miano, dove ci sarebbero due morti ed un ferito. Accanto ai loro corpi, tra l’altro, è stato ritrovato anche uno scooter sulla quale – stando alle prime informazioni trapelate – viaggiavano le due vittime in una zona controllata dal clan camorristico Lo Russo. Già note le generalità dei due ragazzi uccisi in un vero e proprio agguato, avvenuto nel pomeriggio, in strada: si tratta di Domenico Sabatino, 40 anni, e Salvatore Corrado, 37, come riportato da Repubblica.it. All’improvviso, infatti, sono stati sparati alcuni colpi d’arma da fuoco quando nel quartiere Miano di Napoli si trovano diverse persone.

Agguato a Napoli, caccia al killer

Al momento non si hanno notizie dei killer che prima avrebbero freddato le due vittime, che si trovavano a bordo di uno scooter, e poi sarebbero fuggiti via in sella ad una moto o forse con una vettura. Sul duplice omicidio sta indagando, senza sosta, la Polizia che è già accorsa sul luogo del delitto. Rivenuti, inoltre, sette-otto bossoli; secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, Salvatore Corrado – una delle due vittime – sarebbe stato destinatario di un mandato di arresto perché da qualche tempo risultava irreperibile. L’altro ragazzo deceduto, invece, avrebbe avuto soltanto qualche denuncia.