Le temperature medie globali continuano a far registrare record allarmanti.  A preoccupare i climatologi è il caldo anomalo registrato negli ultimi 11 mesi. Da ottobre del 2015 a oggi non c’è stato un solo mese in cui le stazioni meteorologiche non abbiano registrato valori alti, ben al di sopra della media storica.  L’ultimo allarme sul riscaldamento globale in atto arriva dalla NASA e riguarda il mese di agosto 2016. Gli scienziati del NASA’s Goddard Institute for Space Studies (GISS) di New York in una nota pubblicata sul portale  ufficiale data.giss.nasa.gov hanno rivelato che lo scorso mese è stato l’agosto più caldo degli ultimi 136 anni.

Dal 1880, anno in cui hanno avuto inizio le rilevazioni delle temperature su scala globale e con metodi scientifici, ad agosto non si erano mai registrati valori termici così elevati. I dati elaborati dalla NASA provengono dalle 6.300 stazioni meteorologiche installate in ogni regione del mondo, dalle centraline che monitorano la temperatura oceanica e dalle stazioni di ricerca sul clima che si trovano in Antartico.

Secondo gli scienziati americani i  dati raccolti ad agosto del 2016 sono particolarmente preoccupanti e testimoniano come il riscaldamento globale non accenni a invertire la sua tendenza.  Gli esperti dell’agenzia spaziale statunitense spiegano che solitamente le temperature estive fanno registrare il loro picco nel mese di luglio, ma quest’anno il ciclo stagionale è stato anomalo. Sia luglio che agosto verranno infatti ricordati come i mesi più caldi.

Lo scorso mese le stazioni meteorologiche globali hanno registrato temperature medie pari a 0,16°C in più rispetto ai valori record rilevati nel mese di agosto del 2014, uno degli anni più caldi dall’inizio delle rilevazioni. Confrontati con le temperature medie registrate dal 1951 al 1980 i valori di agosto 2016 sono stati di ben 0,98°C in più. Le tendenze termiche a lungo termine secondo gli scienziati della NASA, a differenza delle variazioni mensili insignificanti, sono una spia importante dei cambiamenti climatici che si stanno verificando nel nostro Pianeta.