E’ stato ribattezzato come il “miracolo di Natale” ciò che è accaduto lo scorso 22 Dicembre, quando un bambino di soli due anni che si trovava all’interno di un negozio ha avuto un arresto cardiaco.

Il piccolo ha prima rivolto uno sguardo alla mamma, poi si è improvvisamente accasciato in preda alle convulsioni, scatenando così il panico dei genitori e dei presenti.

Per fortuna, Andrea Stamerra, finanziere 36enne originario di Taviano (Lecce), si trovava a passare di lì quando ha sentito le urla provenire dal negozio non ha esitato un attimo e -come si può vedere dal video- si è precipitato per dargli soccorso: ha iniziato subito ad eseguire il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca.

Due lunghissimi e drammatici minuti che hanno avuto un lieto epilogo: il bambino ha ricominciato a respirare e dopo è stato trasportato in ospedale dove non gli è stato riscontrato alcun danno cerebrale, grazie all’intervento del finanziere, questo episodio rimarrà solo un brutto ricordo.

Il video ripreso dalle telecamere a circuito chiuso del negozio: