Dopo gli attentati terroristici di questi giorni (basti pensare al commando di 9 uomini che ha fatto irruzione in un ristorante di Dacca, ndr), torna sulla scena internazionale persino il figlio di Osama Bin Laden. “Vendicheremo la morte di mio padre, il vostro crimine commesso ad Abbottabad sarà punito” ha fatto sapere Hamza Bin Laden, ultimogenito del fondatore di Al Qaeda, Osama Bin Laden, che ha diffuso un audio di 21 minuti in cui annuncia un attacco senza precedenti per vendicare la morte del padre ucciso per volere degli Usa.

Osama Bin Laden, infatti, è stato un terribile terrorista saudita, responsabile degli attentati dell’11 Settembre contro le Torri Gemelle negli States. Dal 2001 in poi Bin Laden è stato il più importante obiettivo della guerra al terrorismo con una taglia di 25 milioni di dollari decisa dal Federal Bureau of Investigation. Inserito dall’FBI nella lista dei terroristi più ricercati, è rimasto a lungo in latitanza per poi essere ucciso nella notte del 1° maggio 2011 da un conflitto a fuoco in un complesso residenziale in Pakistan da militari americani e da agenti CIA nel corso di un’operazione segreta fortemente voluta dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Già da allora era stata promessa vendetta agli Usa.

Nel file audio, diffuso poche ore fa dal As-Sahab, media ritenuto vicino ad al Qaeda, Hamza Bin Laden, ultimogenito di 25 anni di Osama, ha dichiarato: “Se pensate che il vostro crimine peccaminoso commesso ad Abbottabad non sarà punito, vi sbagliate”. La sua intenzione è quella di combattere la “sua” guerra contro gli Usa e tutti i suoi alleati.  “Continueremo a colpirvi, a prendervi come obiettivo nel vostro paese e all’estero, in risposta alla vostra oppressione dei palestinesi, della gente in Afghanistan, in Siria, Iraq, nello Yemen, in Somalia e nel resto dei territori musulmani schiacciati dalla vostra oppressione” fanno sapere.

La cattura di Osama Bin Laden

Osama Bin Laden morì intorno all’una di notte del 2 maggio 2011, pochi minuti dopo la mezzanotte del 1° maggio, quando circa 24 assaltatori dell’unità antiterrorismo DEVGRU dei Navy SEAL, con l’appoggio della Special Activities Division della CIA, condussero un’operazione militare vicino ad Islamabad, ad Abbottabad, uccidendo il terrorista Osama Bin Laden, a capo di al Qaeda, in un conflitto a fuoco senza precedenti. Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che stava seguendo l’operazione attraverso le riprese delle microcamere poste sugli elmetti degli assaltatori americani, ne ha annunciato la morte, ponendo fine all’estenuante ricerca di Bin Laden che durava ormai da anni.