Il bando per la manifestazione di interesse per la vendita di Alitalia verrà pubblicato questa sera, o al massimo domani.

Attraverso questo avviso si cominceranno a diradare le prime ombre sul futuro della compagnia aerea italiana, che attualmente si trova in fase di totale emergenza economica ed è gestita da tre commissari straordinari nominati dal Governo. Obiettivo: salvare l’azienda e far quadrare i conti. Secondo quanto riportato da Milano Finanza, i tre “moschettieri” avrebbero già attuato un piano che porterà ad un risparmio di circa 300 milioni di euro.

Il placet per la pubblicazione dell’avviso di manifestazione di interesse dovrebbe arrivare questa sera, dopo il vertice che si terrà presso il ministero dello Sviluppo Economico tra il ministro Carlo Calenda e i tre commissari straordinari di Alitalia: Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari.

Le soluzioni che potrebbero portare questo bando sono tre: ristrutturazione della compagnia, acquisto totale della società oppure acquisizione di Alitalia “a pezzi”. Anche se quest’ultima ipotesi è quella meno interessante e che potrebbe portare ad un poco ideale smembramento della compagnia che invece, per poter rilanciarsi, andrebbe mantenuta nella sua interezza.

Quindi già da questa sera, o al massimo domani, le società interessate potranno esprimere il proprio interesse per l’acquisto di Alitalia. Una volta arrivate tutte le manifestazioni di interesse, verrà aperta una Data Room con la quale si deciderà il da farsi.