Un falso allarme bomba ha costretto Parigi a vivere due ore di passione, con la Tour Eiffel, il simbolo della città, che è rimasta tagliata fuori da tutto e da tutti. La torre, infatti, è rimasta chiusa per 120 lunghi minuti, prima che l’allarme bomba si rivelasse poi soltanto una bufala.

Il tutto è partito attorno alle 14.30, quando la direzione della torre ha deciso di far uscire tutti i visitatori che al momento si trovavano dentro. Stato stabilito un “perimetro di sicurezza”, sono iniziati i lavori per cercare l’eventuale ordigno, prima che il tutto fosse riaperto al pubblico alle 16.30, dopo le verifiche di rito. La Torre Eiffel, in media, ospita tra i 25 e i 30mila visitatori al giorno.