[AGGIORNAMENTO ore 12:55]: il pacco sospetto è stato fatto brillare dalla squadra di artificieri arrivati sul posto in seguito all’allarme bomba. Tuttavia sembra che si sia trattato di una falsa allerta, in quanto il trolley non è risultato essere un ordigno esplosivo, e la zona è stata di conseguenza riaperta al traffico.

L’allarme bomba a Roma è scattato pochi muniti fa. Sono state infatti chiuse tutte le vie limitrofe alla zona che si trova tra via Borgo Sant’Angelo e piazza San Pietro.

Nella parte del Vaticano interessata dall’allerta sono arrivati gli artificieri, i quali si stanno occupando di esaminare l’elemento sospetto, identificato provvisoriamente come un trolley da viaggio di colore blu, abbandonato nei pressi del portone di un palazzo.

Le misure di sicurezza nella capitale sono state rafforzate esponenzialmente in seguito all’attacco avvenuto a Londra, ma sopratutto in vista della cerimonia che si svolgerà il 25 marzo in occasione del 60esimo anniversario della firma dei Trattati di Roma.

Il 24 e il 25 marzo vedrà la chiusura dello spazio aereo su Roma e le aree limitrofe, ad esclusione dei voli che coinvolgono gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, oltre ovviamente ai voli di Stato, quelli di emergenza e quelli sanitari.