Attenzione alle bottiglie di Coca Cola che avete acquistato nell’ultimo periodo in rivenditori siti in particolare nella zona di Salerno, Cosenza, Potenza e Matera. Secondo quanto annunciato dal Ministero della Salute, dal 1 giugno la bibita in questione è soggetta al ritiro dagli scaffali in quanto presenta caratteristiche anomale.

In verità il richiamo era stato già deciso per il 26 maggio ma, per cause ignote, il provvedimento è stato preso in carico a quasi una settimana di distanza. Si tratta di migliaia di bottiglie di Coca Cola da 1,5 litri appartenenti al lotto L170329863M che riportano come  termine minimo di conservazione la data del  28/09/2017. Il lotto incriminato è stato imbottigliato nello stabilimento di Marcianise, in provincia di Caserta, ma ancora non è possibile sapere se la distribuzione successiva ha riguardato solo le province circostanti o tutta l’Italia. Se già acquistata, la bibita non deve essere assolutamente consumata in quanto presenta un sapore molto sgradevole, un aspetto molto denso e livelli concentrati di caffeina, acido fosforico e solfiti. Per adesso il Ministero della Salute non ha lanciato altre comunicazioni ma, per qualsiasi informazioni, è possibile contattare il numero verde 800.836000.

Coca cola