Quello del 2014 sarà davvero un bianco Natale. Secondo quanto dichiarato dal Dipartimento della Protezione Civile venti forti con raffiche di burrasca inizieranno a colpire alcune regioni d’Italia dalle prime ore del 26 dicembre. Il giorno di Santo Stefano regioni come Sardegna, Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia saranno immerse in un vero e proprio clima invernale che, secondo l’allerta meteo della Protezione Civile, prevede forti nevicate fino alle quote collinari.

La perturbazione proviene direttamente dall’Europa settentrionale e porterà venti forti e neve nella notte tra Natale e Santo Stefano. Sono previste nevicate fino a 400-600 metri di altezza su Marche, Umbria, zone orientali del Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e, al di sopra degli 800 metri, su Basilicata e Calabria.

In base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni nelle diverse città, il quadro meteorologico verrà costantemente aggiornato e reso disponibile sul sito della Protezione Civile con alcuni consigli utili su come comportarsi in caso di maltempo.

Foto InfoPhoto