La fine del 2014 si preannuncia gelida, almeno stando a quanto previsto dai meteorologi. Nel weekend dovrebbe infatti giungerebbe un impulso polare dal Nord dell’Europa, che porterà di conseguenza maltempo e neve, anche in pianura, sull’Italia settentrionale. La giornata maggiormente a rischio dovrebbe essere quella di oggi, sabato 27, e le regioni interessate Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

Nella giornata di domenica la neve dovrebbe persistere sul Nordest mentre il bel tempo dovrebbe tornare a far capolino sul Nordovest. Non sono previste nevicate importanti, al momento, e gli accumuli, specie in pianura, non dovrebbero superare i cinque centimetri.

A Milano l’allerta neve è stato lanciato a partire dalle ore 24 di venerdì 26 dicembre e sarà valido per circa diciotto ore ma i piani di emergenza sono stati predisposti da tutti i comuni della Lombardia, sebbene sia già stato previsto che la perturbazione transiti piuttosto in fretta sulla Regione. Nonostante tutto, le amministrazioni locali si preparano ad eventuali disagi – interruzioni di energia elettrica, blocchi del traffico stradale o ferroviario – che il maltempo potrebbe causare.

A Milano il sindaco Giuliano Pisapia ha anche allertato i soccorsi che si occupano di assistere i clochard, predisponendo, fra l’altro, oltre duemila posti letto e alcuni numeri di emergenza da contattare in caso di bisogno o per segnalazioni.

photo credit: Latente 囧 www.latente.it via photopin cc